giovedì 15 settembre 2011

IL MISTERO DEL TATUAGGIO TAMARRO

Come sempre mi occorre un po' di tempo per elaborare, poi alla fine esplodo. Non so neanche se stavolta ci riuscirò a districare la matassa di idee che ho in testa! Ci provo.
Parto dall'inizio e dal mio stupore via via crescente,leggendo le reazioni immediate alla pubblicazione delle foto e di parte dell'intervista su Vanity Fair: "ma quel tatuaggio?", "com'è magro!", "ma mangia?" ,"quant'è che ha quel tatuaggio?" ," ma sta bene?" ," com'è brutto quel tatuaggio, spero non sia vero!" a "perchè ha detto quelle cose?" , "mi ha deluso"", "non è più lui" ,"perchè parla male dei fan?", " è diverso", "mi dispiace ma lo abbandono qui, sono troppo deluso" e io a bocca aperta, a vedere scorrere tutto ciò, attonita di fronte ai ragionamenti ( ?) di certe persone...
Dicono che è cambiato.... come si può davvero credere di conoscere un personaggio pubblico per come si mostra e soprattutto crearselo  a proprio piacimento? Trovo e ho sempre trovato assurda la frase "non cambiare mai" tanto sospirata da chi crede di aver finalmente trovato una persona perfetta e a sua misura, obiettivamente cos'è che non cambia mai? Una statua forse, ma neanche perchè anche lei è sottoposta all'usura del tempo che passa. Come può una persona nel corso della sua esistenza  rimanere sempre uguale a se stessa,  non crescere,   non cambiare idea,  non imparare a difendersi da certi atteggiamenti che lo danneggiano,  non diventare magari più cinico di fronte  alle sfide che la vita gli pone davanti?  Che razza di pretese sono? E non cambiare mai da cosa? Dall'immagine che si sono fatta di te circa 200.000 persone? Trovo tutto questo veramente assurdo e capisco la profondità di pensiero di Pirandello....  
Un'altra cosa che mi ha infastidito ( e quanto sei noiosa, figlia mia!!!!! ) è stato vedere riportata quell'intervista in decine di articoli, ma stiamo scherzando? frasi smozzicate, travisate, enfatizzate , pseudogiornalisti che attirano l'attenzione sfruttando domande e risposte raccolte qua e là...sì, capisco il detto "parlatene bene o male, l'importante è che se ne parli" ma insomma..non mi piace proprio.
E invece di Marco cosa devo dire? E' bello,è indubbio, nel senso più puro del termine, una bellezza fuori dal comune, che traspare aldilà dell'aspetto fisico, che si completa con tutto il suo essere, imperfezioni incluse. L'ho sentito schietto e sincero, esitante e sicuro, impacciato e disinvolto, tentennante e risoluto, candido e scaltro, simpatico e divertente, sfrontato e riservato, insomma:  Marco, un diamante dalle mille sfaccettature.
Una cosa forse non mi sento di condividere: "dare amicizia a uno che non conosco e non posso guardare negli occhi per me è dura...per me il bello è trovarsi a contatto. Credo nella chimica tra le persone, nella pelle, nell'odore, nel sudore"  ( e daje..ma c'ha la fissa con 'sto sudore?) 
A prescindere che occorra fare molta attenzione con i social network e fermo restando che anch'io sono molto fisica, più che altro "olfattiva", penso che possa essere un modo come un altro per relazionarsi, iniziare a conoscersi. Tanto anche a contatto diretto può accadere di aver fiducia in un amico che poi si rivela completamente diverso da come credevi, fa parte dell'esistenza, rende più forti. 
E poi tramite FB e grazie a Marco, ho incontrato persone fantastiche che probabilmente a causa della distanza geografica  non avrei neanche mai avuto modo di incrociare lungo le strade del mio percorso di vita sprecando così la possibilità di un arricchimento.  


7 commenti:

  1. anche questa volta non posso che condividere appieno tutto cio' che hai scritto....piu' chiaro di cosi' non puo' essere....e per citare le ormai famosissime parole di Battisti ( ma che Marco ha reso sue ) '''che cosa vuoi da me...cosa pretendi da me ''...ecco...cosa mai si vuole pretendere da questo ragazzo?...Dal momento che e' un essere umano come tutti gli altri e come tale...dotato di un cervello pensante (privilegio di molti ma non di tutti), e' ovvio che cambi per le nuove esperienze che ha fatto e che fara' nella vita... e' assurdo pretendere che i suoi modi di vedere le cose restino invariati ....insomma , se qualcuno vuole il Marco che ha conosciuto 2 anni fa , si faccia fare un bel cartonato a grandezza naturale , raffigurante il Re matto di prima..adesso c'e' un matto che sta diventando uomo....e viva la faccia!!!

    RispondiElimina
  2. Carmen....hai ragione. Io sono stata una di quelle che, dopo la lettura della prima parte di intervista su internet, ha avuto un attimo di amarezza e di sconforto...Ho percepito una certa delusione di Marco nei confronti dei suoi fans...ci sono rimasta male...poi, ragionandoci sopra, gli ho dato ragione...ci sono persone "malate" (vedi quello che lui racconta) e di sicuro non intendeva puntare il dito contro tutti noi...

    Discorso social network: mi trovo d'accordo con te. Anch'io ho conosciuto persone stupende tramite FB e credo che, con un po' di attenzione e disillusione, sia un mezzo utile e immediato per stringere amicizie (vere) e organizzarsi per viaggi, incontri, concerti, raduni...o per scambiarsi informazioni e confrontarsi quotidianamente...
    Capitolo tatuaggio: tamarro o no, vero o finto, Marco può fare ciò che gli pare. Per me è sempre bello e bravo! ah ah ah!! Magro, beh, si...lo è...e parecchio..Spero solo che stia sempre bene, in salute, e che sia forte per affrontare tutti gli impegni e le battaglie che lo attendono....

    RispondiElimina
  3. Carmen...d'accordissimo con te!! Nell'intervista in fondo, viene fuori il ritratto di un giovane intelligente, sensibile, umile, molto vero e onesto...lui non è il tipo che fa il figo, non avrà sempre la battuta pronta e, magari a volte, è impacciato nelle conversazioni...ma è anche un ragazzo che non ha piu' paura di guardarsi allo specchio e di ammettere di essere fatto in quel modo, un ragazzo cui interessa la sostanza nelle cose,che ha capito cose importanti della vita e che fa del proprio meglio per viverla con dignità. Onesto come è sempre stato...non puoi fare a meno di volergli bene...

    RispondiElimina
  4. Sei una personalità molto interessante. Ho letto tutti i tuoi post,qui,su Marco. Premettendo che sono daccordo quasi su tutto e soprattutto su come rappresenti i tuoi pensieri in scrittura. Hai un contatto facebook per caso?

    RispondiElimina
  5. Marco 6 Ndenatk :)

    RispondiElimina
  6. marco ti amo sei bellissimo bello bello :)

    RispondiElimina
  7. Marco sei fighissimo

    RispondiElimina

I commenti vengono controllati prima di essere pubblicati