martedì 3 gennaio 2012

un nuovo inizio

Il mio anno non è terminato proprio bene per vari problemi personali ma le ultime ore sono state un po' più gioiose perchè risentivano dell'eco di Catanzaro, del concerto e delle notizie che arrivavano in bacheca. Strano a dirsi ma anche quella notte eravamo lì, ancorati  a qualche sms o foto o qualsivoglia cenno dei volenterosi che hanno voluto condividere le  emozioni che stavano vivendo.
Tutte le mie preoccupazioni, le ansie, i timori per la risposta della piazza, si sono dissolti non appena ho visto il sorriso di Marco e sentendo la sua voce, come sempre. 
Elegante ( e per fortuna stavolta ha avuto il buon senso di mettersi i calzini!! ), giocoso, simpatico  e  anche professionale. E poi, cosa lo dico a fare, le versioni di ogni brano: ancora una volta migliorate, cambiate, addizionate da qualcosa. Ci ha regalato una nuova cover: "Higher ground" di Stevie Wonder , più o meno improvvisata visto che non ricordava le parole, "Dall'inferno"....non ne parliamo, sono prevenuta  e non obiettiva, sono andata solo a vedere cosa avevo scritto tre mesi fa all'ascolto del cd - "qui non mi si recupera proprio più, la sento, un tatuaggio sulla pelle del cuore, un graffio all'anima, fa male da morire. Ma ci pensate al live, alle chitarre, agli spasmi dolorosi lanciati verso il cielo? Io no, meglio che non mi faccia film..." - e mi rendo conto che nonostante le mie congetture non avevo la più pallida idea di come potesse risultare veramente.
E qui si apre il dilemma: buona parte di noi desiderebbe averla come prossimo singolo...conoscendo Marco non dovremmo farglielo capire? Sicuramente cercherebbe di fare il contrario di quello che gli si chiede!!
Comunque, tralasciando la parte musicale perchè ormai non ho più parole nel mio vocabolario per esprimere quello che sento ( continuo ad odiarti un po', Mengoni, per come hai ridipinto "In viaggio verso me" che mi lascia incantata ogni volta e carica di insulti inespressi nei tuoi confronti!!!), vogliamo parlare del look? Il cappottino 3/4 che da sempre è uno dei miei capi preferiti e quei capelli....assurdi!!  E'deliziosamente eccentrico, meravigliosamente bizzarro, attraverso la sua istintività, il suo essere cristallino e dirompente, fa straripare la parte di me tenuta chiusa sotto chiave, quella più viscerale, caotica, scellerata, quella imbrigliata nelle convenzioni e nei modi misurati. E lo adoro anche per questo, per la sua capacità di mostrarsi sempre genuino, autentico, spontaneo, come ognuno di noi dovrebbe essere.



 
grazie a Manu91283

3 commenti:

  1. Lo adoro e stimo profondamente quando si lancia cosi senza rete in qualcosa di nuovo ke gli sta passando x la testa,cosi 1 flusso ke gli scorre vicino e lui coglie facendolo suo e quando le parole nn arrivano nn importa xkè riesce a dargli quella sua anima ke raccoglie l'essenza della musica ke va oltre ogni parola pensata e scritta.
    Il bello del viverlo live è far parte intima presente anima e corpo a quest'esperienza ke è dono di poki...anzi no nessuno proprio tranne lui.

    RispondiElimina
  2. Carmen, avrei scritto le stesse sensazioni che hai descritto, lui esprime in ogni istante ciò che sente ,senza preoccuparsi di ciò che potrebbe risultare agli occhi degli altri, ma siccome lui è l'arte non può che esprimere la bellezza che è in lui........!

    RispondiElimina
  3. Concetta Guido11 gennaio 2012 11:45

    Carmen, io ero A Catanzaro, sono una delle persone che ha partecipato le notizie in Official Page! Che dire? Sei sempre bravissima! Sembra di leggere il commento di una persona presente! Mi ritrovo in tutto quello che hai detto! Grazie!

    RispondiElimina

I commenti vengono controllati prima di essere pubblicati